le grand bal Dior

— Autori Barbara Jeauffroy - Mairet, Vincent Leret, Brigitte Richart, Jean-Luc Dufresne, John Galliano — Editore Artlys — Presentazione "L'abito da ballo deve far sognare una donna e farla sentire una creatura invcantevole. Nel guardaroba femminile, esso è importante quanto il tailleur. E poi fa così bene al morale.… ", così diceva Christian Dior alle donne.
Dal 13 maggio al 26 settembre 2010, il Musée Christian Dior a Granville ospita per la prima volta una prestigiosa mostra che espone, secondo la prospettiva culturale e artistica della storia del ballo dal XVIII secolo ai giorni nostri, cinquanta abiti da ballo creati da Monsieur Dior.
Quest'opera, che porta lo stesso titolo della mostra, Le Grand Bal Dior, è un tributo al celebre couturier, al suo raffinato genio creativo e al suo senso estetico dell'abito espressi in occasione dei gran balli del dopoguerra cui prese parte; tra questi, il "Ballo dei Re e delle Regine" del 1949, in cui si presentò vestito da Re degli Animali, il "Ballo degli Artisti" del 1956, dove si travestì da dandy, e il "Ballo delle Maschere e del Domino", organizzato nel 1951 da Charles de Beistegui presso il palazzo Labia a Venezia.

Leggi le prime pagine