L’intervista di Jennifer Lawrence | DIORMAG

20 Maggio
Savoir-Faire

Il savoir-faire dell’abito di Rihanna

  • ©

    Sophie Carre

  • ©

    Sophie Carre

  • ©

    Sophie Carre

  • ©

    Sophie Carre

  • ©

    Sophie Carre

  • ©

    Sophie Carre

  • ©

    Sophie Carre

  • ©

    Sophie Carre

20 Maggio
VIP

Cannes, giorno 3 – la scalinata di Rihanna

 Ieri sera a Cannes è come se il tempo si fosse fermato. Come se il red carpet del Palais des Festivals avesse trattenuto il respiro di fronte all’apparizione di Rihanna, in Haute Couture Dior. Per la sua prima scalinata, la star amica della Maison aveva scelto un abito bustier di taffettà bianco cassé e cappotto abbinato immaginati da Maria Grazia Chiuri. Una silhouette spettacolare, che ha attirato tutta l’attenzione della Croisette: al suono della sua canzone “Diamonds” e delle grida di fotografi e fan, Rihanna ha posato da sola, tra il crepitio dei flash, sul red carpet il cui accesso era stato eccezionalmente bloccato per l’occasione.

19 Maggio
novità

L’intervista di Jennifer Lawrence

Dietro le quinte dello shooting della campagna di prêt-à-porter autunno 2017, l’attrice e musa Dior Jennifer Lawrence ci svela la sua visione delle creazioni di Maria Grazia Chiuri e della sua collaborazione con la fotografa Brigitte Lacombe.

19 Maggio
Savoir-Faire

Il savoir-faire dell’abito di Thylane Blondeau

18 Maggio
eventi

La mostra Christian Dior - Esprits de parfums

A Grasse, la mostra Christian Dior - Esprits de parfums ha aperto i battenti ieri presso il Musée International de la Parfumerie. L’occasione per scoprire, fino al 1° ottobre, la passione di Monsieur Dior per il sud della Francia e l’influenza di questa regione sulle sue creazioni olfattive.

“È difficile immaginare quanti pensieri e attenzioni richieda la ricerca di un nuovo profumo, l’elaborazione di un flacone e persino di una semplice confezione”, svela Christian Dior nelle sue memorie. “Tali occupazioni sono talmente impegnative che oggi mi sento profumiere al pari di couturier”. La mostra Christian Dior - Esprits de parfums ripercorre proprio questo itinerario “couturier-parfumeur” cominciando dalle sue fonti di ispirazione. La madre Madeleine, il giardino della sua villa d’infanzia a Granville, ma anche i suoi amici artisti, danno forma alla sua visione della natura, delle donne e dei fiori, che continuerà a celebrare nelle sue creazioni. La mostra ci porta poi alla scoperta di tutti i luoghi del sud della Francia amati da Christian Dior: da Callian, dove la sua famiglia trova rifugio dopo la crisi del 1929 e dove oggi vengono coltivati alcuni fiori profumati destinati alla Maison, fino allo Château de la Colle Noire acquistato nel 1951 e restaurato oggi da Dior. Al termine di questo percorso, si incontrano i profumieri della regione con cui Monsieur Dior ha lavorato e si incrocia la scia di Miss Dior, fragranza di Grasse eternamente couture. La mostra si chiude su questo legame indissolubile tra la couture e il profumo, facendo rivivere ai visitatori la sfilata del New Look, questa rivoluzione in cui Christian Dior presentò il suo primo profumo contemporaneamente alla sua prima collezione, ma analizzando anche il savoir-faire e i codici che rendono unici i profumi Dior.

18 Maggio
Patrimonio

La rosa di maggio, essenza dei profumi Dior

Quando Christian Dior acquista la proprietà della Colle Noire, a pochi passi da Grasse, vi coltiva il fiore emblematico di questo territorio d'eccezione: la rosa di maggio. Oggi più che mai questo fiore ispira le creazioni di François Demachy per Dior e firma le fragranze della Maison con le sue note potenti e sensuali.

18 Maggio
eventi

La cena Miss Dior alla Colle Noire

Più articoli