04.07 IN PRIMO PIANO

NOTES OF A DAY

GALLERIA

Nella nuova campagna Dior Homme la collezione autunno-inverno 2014-2015 immaginata da Kris Van Assche viene immortalata da Willy Vanderperre. Scopri le fotografie e il video.

Conto alla rovescia. I secondi scorrono sullo schermo. Otto, come il numero portafortuna di Christian Dior. Otto secondi e, come il protagonista di un film muto contemporaneo, nel video firmato Willy Vanderperre compare l’uomo Dior. Quest’uomo dai mille volti è immerso in una natura in bianco e nero, mentre si ritrova a dover fare i conti con verità brutali: «L’amore è morto», scarabocchiato su un muro… Lo ritroviamo, mentre sembra interpretare la sua vita, in un’ambientazione minimalista quanto una scena di teatro: una sedia, pareti bianche come una tela immacolata e come unico ornamento, come unico vezzo, un ramoscello di mughetto in un vaso posato direttamente sul pavimento. Stampe riunite sullo schermo, come appunti annotati in tutta fretta in un diario. A metà tra messa in scena onirica e performance artistica, tra la naturale noncuranza dell’uomo Dior e il ruolo che sembra recitare, i confini sono labili, incerti.

Ed è proprio questa incertezza, questa sconcertante estraneità che si ritrova nelle fotografie della campagna. Il ritratto dell’uomo Dior si confronta con un altro volto, sfocato come un’immagine proiettata su uno schermo, come se incontrasse lì il suo alter ego fittizio. Benché le sue identità siano multiple, il suo stile impone la sua unicità: è evidente nelle creazioni della collezione autunno-inverno 2014-2015 Dior Homme ideate da Kris Van Assche e nell’essenzialità della campagna in cui Willy Vanderperre le mette in scena. La linea affusolata degli abiti in cui si scorge l’influenza dei tagli impeccabili di Savile Row, i dettagli di una spilla da colletto, i pois ricamati su una cravatta o i rametti di mughetto che sbocciano sul revers di una giacca sottolineano tutti un’eleganza audace, in cui la tradizione incontra, come in una dissolvenza incrociata, uno spirito contemporaneo e un’estetica artistica.

ALTRI MEDIA

PRESENTE IN : IN PRIMO PIANO