DIORMAG | DIORMAG

21 Luglio
novità

Dior Tribales

In occasione della collezione prêt-à-porter Autunno 2019 di Maria Grazia Chiuri, gli orecchini Dior Tribales si impreziosiscono con i codici della Maison. Abbinate a perle delicate, la stella portafortuna di Christian Dior e l’ape, altro simbolo preferito dello stilista-fondatore, si prestano ad eleganti giochi di asimmetria.

  • ©

    Bibi Borthwick. Courtesy of Sheila Hicks and Sikkema Jenkins & Co., New York

  • ©

    Bibi Borthwick. Courtesy of Sheila Hicks and Sikkema Jenkins & Co., New York

21 Luglio
novità

Fronte / Retro

L’iconica tela Dior Oblique si svela su una nuova collezione di foulard in seta stampata double face. Grazie a una tecnica esclusiva realizzata in Francia in un atelier dedicato, questo motivo grafico compare su entrambi i lati di ogni pezzo, in tonalità diverse. Impreziositi da una delicata finitura sfrangiata, emblematica dei foulard Dior, questi versatili accessori possono essere indossati e personalizzati in tanti modi differenti.

  • ©

    Bibi Borthwick. Courtesy of Sheila Hicks and Sikkema Jenkins & Co., New York

  • ©

    Bibi Borthwick. Courtesy of Sheila Hicks and Sikkema Jenkins & Co., New York

19 Luglio
novità

Il potere del nero

In questa stagione, le iconiche borse Lady Dior, Saddle e Diorama sono impreziosite da un finish nero ultra mat estremamente elegante.

  • ©

    Julien T. Hamon

  • ©

    Julien T. Hamon

  • ©

    Julien T. Hamon

Nata nel 1995 e segnata da un destino straordinario, la leggendaria Lady Dior racchiude in sé i codici cari allo stilista-fondatore. Quanto alla borsa Saddle, creata da Dior nel 1999 in omaggio al mondo equestre, è divenuta un autentico fashion statement, l’accessorio di un’intera generazione. Infine, la Diorama, scoperta per la prima volta durante la sfilata prêt-à-porter Primavera-Estate 2015, gioca sul mix di generi diversi, allo stesso tempo grafica, moderna e raffinata, decisamente senza tempo. Da allora, queste creazioni riappaiono in varianti e materiali sempre più contemporanei, intessendo un dialogo rigenerante tra la tradizione Dior e lo spirito delle nuove collezioni. Sublimate in un’inedita versione nero ultra mat, queste tre borse emblematiche rivelano la loro capacità di declinarsi all’infinito, reinventando la loro preziosa unicità.

18 Luglio
novità

Natura / Futuro

Per l’estate, le figure di animali e ginoidi metallici di Hajime Sorayama s'insinuano tra motivi rigogliosi di onde e fogliame. Una collezione capsule esclusiva dall’estetica retrofuturista immaginata da Kim Jones in collaborazione con l’artista giapponese contemporaneo.

18 Luglio
novità

Capsule estiva

Per rendere omaggio a Christian Dior, gallerista e collezionista appassionato di belle arti e avanguardia, la sfilata Pre-Fall 2019 di Kim Jones, Direttore Artistico delle collezioni maschili di Dior, si ispira alla collaborazione con l’artista giapponese contemporaneo Hajime Sorayama immaginando due stampe riunite in un’esclusiva collezione capsule.

  • ©

    Nobuyoshi Araki

  • ©

    Nobuyoshi Araki

  • ©

    Nobuyoshi Araki

Questa collezione capsule è un doppio omaggio, che rispecchia l’estetica di Hajime Sorayama e la passione di Kim Jones per i viaggi e la natura. Il logo Dior, reinterpretato dall’artista, si mescola con paesaggi marini popolati da delfini e sirene robotiche.

Insieme alle camicie hawaiane, ai boxer da mare e alle giacche leggere e fluide in nylon e rayon troviamo una selezione di pelletteria e accessori: tre borse – una borsa cabas, una borsa-cintura e la leggendaria Roller – due pochette e una nuova versione delle sneaker B23, insieme a foulard di seta e teli da mare.

Moderna, colorata, con un’energia luminosa: la collezione capsule maschile Beachwear 2019 reinterpreta con freschezza lo spirito Dior.

Più articoli