Novità di alta gioielleria

In occasione di uno straordinario evento tenutosi nel cuore del Grand Hotel Timeo a Taormina, la Maison Dior ha presentato la nuova collezione di alta gioielleria Dior Print. Dall’alto delle colline siciliane, le 137 creazioni di Victoire de Castellane hanno fatto il loro debutto durante una romantica celebrazione all’insegna dell’eleganza parigina e del dolce vivere all’italiana. Un meraviglioso tributo all’arte dell’haute couture.

Dior Print

  • Per questa innovativa collezione, Victoire de Castellane ha voluto donare una terza dimensione a una serie di fantasie sartoriali che solitamente ne hanno solo due. Fiori, quadri, strisce e tie-dye prendono così vita su ipnotiche creazioni, ciascuna concepita come un piccolo pezzo di stoffa in miniatura, il cui vivace dinamismo è pari a quello dei più spettacolari abiti d’haute couture.

    © Mélinda Triana

L’incontro fra gioielleria e haute couture

Le preziose creazioni Dior Print, frutto dell’eccezionale maestria degli atelier parigini della Maison, sono impreziosite da bellissime pietre di diverse dimensioni e densità, applicate con svariate tecniche di incastonatura che trasformano gli originali motivi nei protagonisti di questi piccoli gioielli. Questi 137 capolavori estendono i confini dell’haute joaillerie francese su incantevoli sentieri sinora inesplorati.

L’haute couture diventa ispirazione

Le eleganti creazioni di Victoire de Castellane sono state presentate accanto ai modelli d’haute couture di Maria Grazia Chiuri. Lunghi abiti bianchi ispirati all’antichità e creazioni trompe-l’oeil in velluto decorate con ricami che imitano l’aspetto di pizzo e guipure. E naturalmente non poteva mancare l’iconica giacca Bar, accanto a gilè senza maniche e completi in morbidi tessuti come lana leggera o jacquard ornamentali, che giocano con le convenzioni del guardaroba maschile e femminile.

Una spettacolare maestria

Delicate nappine che sporgono da basi in tulle o spettacolari ricami all-over su abiti in guipure: ciascun dettaglio non fa che evidenziare la ricca e versatile maestria che si cela dietro queste creazioni d’haute couture. 

© Sophie Carre  © Prarthna Singh  © Chanakya International Atelier