Alla Ricerca delle Essenze

  • Raccontare e condividere quello che distingue le fragranze Dior e le rende uniche: la creazione all'interno della Maison, con François Demachy, Parfumeur-Créateur Dior. Ogni video è un viaggio alla scoperta delle materie prime, del loro territorio, costellato da incontri scambi sulle tradizioni e sul savoir-faire. Un omaggio fatto di immagini, delicate e umane, alle più belle essenze del mondo.

    "Il laboratorio di creazione, è come una cartolina di tutti questi viaggi." François Demachy, Parfumeur-Créateur Dior

EPISODIO 1 - LA ROSA DI MAGGIO DI GRASSE

  • Questo fiore delicato coltivato a Grasse, nel sud della Francia, richiede un savoir-faire raro che la Maison Dior preserva grazie a delle partnership esclusive.

    "La Rosa di Maggio è la regina dei fiori del territorio di Grasse. Bisogna stare attenti che questo savoir-faire non vada disperso."

    François Demachy, Parfumeur-Créateur Dior

  • La storia di Dior affonda le radici nel terroritorio di Grasse, dove lo stesso fondatore ha vissuto e ha restaurato lo Château de la Colle Noire.

    Oggi, forte di questo attaccamento, la Maison Dior ha scelto di partecipare attivamente alla coltivazione dei fiori impiegati per le fragranze.

    Il "Domaine de Manon" gestito da Carole Biancalana e il "Clos de Callian" di Armelle Janody riservano la quasi totalità dei loro raccolti di Rose di Maggio alla Maison de Parfums Dior. Una rosa potente e carnale con note di miele indimenticabili.

EPISODIO 2 - IL BERGAMOTTO DI CALABRIA

  • Frizzante, floreale, fruttato, il Bergamotto Dior, coltivato in Calabria, nel sud dell'Italia, possiede un carattere unico e solare.

    "Quando ci si reca in Clabria, si può sentire la realtà del territorio, essere ispirati dalla bellezza delle piantagioni."

    François Demachy, Parfumeur-Créateur Dior

  • Presente in molte delle fragranze della Maison, è essenziale nella struttura olfattiva Dior.

    François Demachy ha creato insieme ai produttori un Bergamotto San Carlo su misura per Dior, grazie a una partnership preferenziale.

    Migliaia di piante di Bergamotto sono coltivate secondo metodi biologici per produrre il raccolto annuale destinato alla Maison Dior.

EPISODIO 3 - IL GELSOMINO D'INDIA

  • Con le sue note avvolgenti e sensuali, il Gelsomino è un profumo unico. E' uno dei fiori feticcio della Maison Dior, che ha selezionato il Gelsomino Sambac per la sua facette carnale e fruttata, o il Gelsomino Grandiflorum per le sue facette verdi e solari.

    "Non si può comprendere l'India se non si capisce la passione della sua gente per i fiori."

    François Demachy, Parfumeur-Créateur Dior

  • Nel sud dell'India, François Demachy, ci porta nei campi di Gelsomino che si dispiegano a perdita d'occhio, interrotti dalle figure dei raccoglitori di fiori che lavorano dall'alba.

    I raccolti, destinati alla Maison Dior per le sue fragranze, sono il risultato di una collaborazione di lunga data con il produttore.

    E' in questi paesaggi, dove la magia è palpabile, che si perpetua un savoir-faire rimasto intatto, a garanzia della qualità.

EPISODIO 4- IL GELSOMINO GRANDIFLORUM A GRASSE

  • François Demachy attraversa il mondo intero per selezionare le migliori essenze che compongono i profumi Dior, ma è nella sua terra natale, a Grasse, che ci lascia scoprire il gelsomino Grandiflorum, che ritroviamo nei grandi profumi della Maison, come l'Eau de Parfum j'Adore e J'Adore l'Or.

    "Sono nato e cresciuto con il gelsomino. È uno dei miei ingredienti preferiti. Per qualcuno che viene da Grasse, è quasi come l'amore di un figlio per i suoi genitori."

    François Demachy, Parfumeur-Créateur Dior

  • Il gelsomino di Grasse è il tradizionale Gelsomino usato in profumeria. Il suo profumo, dolce, delicato e fruttato, è dovuto al clima ideale del suo territorio, situato tra mare e montagne.

    Oggi, la Bastide des Fontaines Parfumées, situata nel cuore di Grasse e il più vicino possibile alle coltivazioni dei fiori utilizzati nei profumi Dior, è il laboratorio creativo di François Demachy, dove sono sviluppati la future fragranze di Dior.

EPISODIO 5 – YLANG-YLANG A NOSY BE

  • "Fiore dei fiori": è questo il significato di Ylang-Ylang nelle culture dell'oceano Indiano, tra le quali si incontra questo fiore tropicale, dalle caratteristiche quasi magiche. François Demachy ci porta in Madagascar, sull'isola di Nosy Be, a scoprire le piantagioni di Ylang-Ylang dove crescono i fiori dedicati ai profumi Dior. 

    "L'Ylang-Ylang è un fiore tropicale e tutto ciò che racchiude questo concetto - sole, calore, luminosità - si ritrova anche nella sua fragranza. Queste sfumature inconsce vengono utilizzate nei profumi per evocare un'attitudine solare e gioiosa."

    François Demachy,  Parfumeur-Créateur Dior

  • Per farsi notare in una vegetazione tropicale ricca di colori, questo fiore giallo virante al verde non ha altra scelta se non diffondere un profumo intenso dalle note fruttate, talvolta simili a quelle del gelsomino, ma con un accordo salino che evoca il sole e il mare. 

    Per ottenere un Ylang-Ylang su misura per i profumi Dior, i fiori vengono inizialmente distillati in loco e poi lavorati a Grasse. Il savoir-faire esclusivo di questa terra in cui è nata l'Arte della Profumeria consente di ottenere un cuore delicato di Ylang-Ylang, che pone l'accento su quella nota salina tanto ricercata da François Demachy e utilizzata in J’adore In Joy.