Collezione Haute Couture primavera-estate 2021

La presentazione online in anteprima esclusiva, il 25 gennaio alle 14:30 (CET)

Christian Dior non ha mai nascosto il suo credere nelle arti divinatorie, nei segni e negli amuleti. La sua autobiografia è scandita dagli incontri, spesso decisivi, con le veggenti: “Sarà fantastico! Questa casa rivoluzionerà la moda.”

Looks

01 / 45

Dietro le quinte

  • Fedele ai suoi saldi legami con il cinema e la cultura italiana, la Maison ha affidato a Matteo Garrone la produzione di un film esclusivo, volto a svelare la collezione di haute couture primavera-estate 2021 di Maria Grazia Chiuri. Una nuova opera d’arte che celebra l’eccezionale maestria artigianale di Dior attraverso simboli magici.

Un viaggio onirico

  • Affascinata dal romanzo “Il castello dei destini incrociati” di Italo Calvino, Maria Grazia Chiuri ha scelto di creare la sua collezione a partire dalle splendide carte dei tarocchi Visconti-Sforza, per dare vita a modelli eccezionali che simboleggiano gli arcani maggiori. Un racconto che celebra la bellezza magica delle arti divinatorie.

    Presentato da Roger Wieck, Direttore del dipartimento di manoscritti medievali e rinascimentali e curatore della Morgan Library di New York.

Monsieur Dior e la superstizione

  • Nel reinterpretare l’affascinante mondo delle arti divinatorie, tanto amate da Maria Grazia Chiuri, questa collezione rende un elegante tributo a Monsieur Dior, che credeva nei segni del destino. “Essendo superstizioso, sono corso a toccare il primo ferro che ho trovato,” ha confidato nella sua autobiografia. Una passione magnetica, ammantata di un’atmosfera magica e sognante.

La collezione

Il tessuto dei sogni

  • Odi al magico mondo dei tarocchi, le creazioni di Maria Grazia Chiuri esaltano l’eccellenza della maestria artigianale in un incontro tra audacia e meraviglia, emblemi del sogno Dior.

    Per saperne di più