Collezione Cruise 2021

Sfilata online il 22 luglio alle 20:45

“In questo periodo il mio impegno è stato diretto a donare una nuova dimensione allo sforzo collettivo. A dispetto di tutti gli svantaggi imposti dalla distanza, forza e immaginazione sono stati i vantaggi offerti dalla nuova prospettiva che le nostre vite hanno dovuto assumere” ha detto Maria Grazia Chiuri, che per la sfilata Cruise ha scelto la regione Puglia, a lei molto cara, come punto di connessione con la sua passione creativa. I libri dell’antropologo Ernesto De Martino dedicati alle tradizioni di questa regione, che tra le altre cose hanno influenzato autori come Germano Celant e Georges Didi-Huberman, hanno portato la Direttrice creativa a interessarsi della storia pugliese. La Puglia, con le sue molteplici energie, dove la magia sopravvive in culti come il tarantismo, è divenuta, in questo contesto particolare, una specifica forma di utopia, una nuova chiave di lettura del mondo.

Looks

01 / 90

La collezione

Un omaggio all’artigianato

  • Vero e proprio omaggio alle arti e all’artigianato pugliese, la collezione Cruise 2021 è pensata per celebrare l’eccellenza e l’inestimabile valore degli antichi mestieri. 

    Per saperne di più

SCENOGRAFIA

  • La collezione Cruise 2021 è stata presentata tra incanto e poesia a porte chiuse, nella suggestiva Piazza del Duomo, nel cuore di Lecce, in Puglia, una regione cara a Maria Grazia Chiuri. Spaziando tra moda, maestria artigianale tradizionale e arte contemporanea d’impegno civile, i modelli appaiono al centro di una favolosa scenografia, illuminata dai bagliori ipnotici e stravaganti delle tradizionali Luminarie, qui reinterpretate da Marinella Senatore.

    Per saperne di più

Dior e l’Italia

  • Il meglio dell’architettura barocca su uno sfondo caldo, soleggiato e tipicamente estivo: Lecce è molto più di una semplice destinazione turistica. Per la sua collezione Cruise, Maria Grazia Chiuri ha deciso di rendere omaggio a questa terra meravigliosa e all’incredibile maestria dei suoi artigiani. Si tratta di un incantevole tributo all’Italia, luogo che Christian Dior elogiò già nel 1947 e che, fin da allora, ha sempre rappresentato un’inesauribile fonte d’ispirazione, un’ardente passione che continua ancora oggi ad alimentare la creatività della Maison.

    Per saperne di più

Un dialogo all’insegna dell’arte

  • Dalla magia delle tipiche luminarie pugliesi al potere catartico della danza e all’incanto delle musiche tradizionali: attraverso uno spettacolo stupefacente, Dior rende omaggio all’inestimabile cultura della Puglia in tutte le sue molteplici sfaccettature, celebrandone la straordinarietà della natura e dei paesaggi.

Il tour di Chiara Ferragni

  • Da Lecce a Otranto, da Taranto a Solento, nemmeno Chiara Ferragni ha saputo resistere alle incantevoli meraviglie della Puglia, regione particolarmente cara a Maria Grazia Chiuri. Un’irresistibile fuga estiva.