Sfilata Ready-to-Wear Autunno 2024

In diretta da New York il 15 aprile alle 20:00 (alle 02:00 CEST del 16 aprile)

Nel susseguirsi delle molte collezioni che scandiscono i calendari annuali della moda, la Prefall rappresenta per Maria Grazia Chiuri un momento di riflessione su quello che è il continuo divenire del suo progetto. Nella costruzione di un guardaroba riattivato ogni volta da una serie di pezzi che per costruzione, forme, materiali, invenzioni produttive sono unici, ma flessibili alle esigenze di ciascuna donna.

...

Looks

03 / 77

SENZA DIOR NON CI SAREBBE STATA MARLENE DIETRICH

Ardente ammiratrice di Christian Dior e cliente fedele della Maison, tanto nella vita quanto sul grande schermo, l’icona di stile Marlene Dietrich è una delle principali fonti d’ispirazione di questa collezione Autunno Dior. Un guardaroba seducente che la celebre attrice avrebbe idealmente indossato nel 2024, con il tocco virtuoso di Maria Grazia Chiuri.

© Anastasia Duvallie

PARIGI-NEW YORK, BERLINO-BROADWAY

In una prodigiosa interazione fra maschile e femminile, la collezione Dior Autunno 2024 rende omaggio alle due capitali della moda tanto care alla Maison: Parigi, simbolo di eleganza e di quella Haute Couture che ha il proprio epicentro a 30 Montaigne, e New York, che già nel 1947 aveva affascinato Monsieur Dior con la sua architettura verticale e l’impareggiabile vivacità. I modelli celebrano l’aura inimitabile di Marlene Dietrich, incarnazione di quel dualismo affascinante e magnetico. Da abiti e capi sartoriali con superbe varianti del tweed o del frac a modelli da sera in velluto moderni e scintillanti, capaci di rievocare lo spirito di Broadway e l’atmosfera delle piste da ballo. Da outfit con pantaloni casual che sottolineano l’estetica sportiva a un tris di meravigliosi capi in pelle: un caban senza cuciture con fodera impreziosita dal motivo con la Torre Eiffel in apertura di sfilata, una tuta e una giacca da aviatore-motociclista, ornata sul retro da una stampa in cui si fondono la bandiera americana a stelle e strisce e quella francese. Creazioni eccezionali, che esprimono le sfaccettature ibride di un guardaroba al contempo intramontabile e ultramoderno.

© Anastasia Duvallie

MARLENE FOREVER

La combinazione cappello-cravatta-occhiali rievoca ancora una volta il fascino magnetico di Marlene Dietrich* ed è il perfetto abbinamento per camicie bianche e guanti in pelle di vitello con api ricamate che sembrano muoversi in volo sulle mani. Questi accessori must-have sono anche impreziositi, con evidente richiamo al cabaret, da frange ricamate che rendono omaggio al “movimento della vita” celebrato da Monsieur Dior in ciascuno dei suoi défilé. Per quanto riguarda le borse i diversi modelli, dalla Dior Book Tote alla Lady Dior, si distinguono per la purezza minimalista e l’eleganza inconfondibile o per elementi ispirati agli Stati Uniti e alla dicotomia Parigi-New York, con bandiere e motivi che ben si sposano con trench e abbigliamento sportivo, per un mix di informalità ed estetica care alla Maison. Scarpe con plateau, espadrillas stringate rivisitate e calzature ricamate sono ispirate alla grande diva, rievocando il dualismo avanguardista maschile-femminile e Costa Azzurra-Hollywood che coesistevano in lei.
*Che, incidentalmente, acquistava cravatte (e pigiami) da Monsieur Dior!
TM e © 2024 M. Dietrich Inc. Tutti i diritti riservati

 
*Che, incidentalmente, acquistava cravatte (e pigiami) da Monsieur Dior!

DIETRO LE QUINTE

 ©️ Emma Anderson

SIMBIOSI SORPRENDENTI

Fra tradizione e modernità, i look della collezione Dior Autunno 2024 uniscono maestria d’eccellenza e straordinaria creatività. Un’ode a ogni sfaccettatura dell’immaginazione.

TM e © 2024 M. Dietrich Inc. Tutti i diritti riservati